LA ROSA DI PARACELSO

        Nell’ambito delle “Conversazioni del venerdì”, organizzate dal Centro Studi di Psicologia e Letteratura, fondato da Aldo Carotenuto, il 9 ottobre 2015, presso la Libreria “Punto Einaudi”, Via Labicana, a Roma, si tiene la doppia conferenza di Francesco Frigione, psicologo, psicodrammatista analitico, scrittore e di Gustavo Ruben Giorgi, giornalista, poeta e scrittore argentino, dal titolo “Borges e il tango”.

        Frigione esegue un commento del magistrale racconto di Jorge Luis Borges “La rosa di Paracelso”, interpretando, in linea con Jung, il segreto alchimistico della trasformazione della materia come metafora della trasformazione psichica e spirituale dell’adepto, così come del paziente lavoro richiesto dalla psicoterapia analitica ad analista e analizzato e, tout court, dal processo di individuazione psichica.

        Legge i passi di Borges l’attrice Eliana Lupo.